“Ciao, Mangiamo Insieme?” costituisce la sintesi di decenni di ricerca e di sperimentazione che consente di ottenere numerosi benefici sull’equilibrio psicofisico e sulla salute, utilizzando le regole della fisiologia umana.

Cosa succede alle nostre cellule quando mangiamo, quando assumiamo un alimento? Che conseguenze avrà sulla nostra salute?

L’opera cerca di rispondere a queste domande facendo capire il ruolo che l’alimentazione avrà sul funzionamento del nostro corpo. Trova nei piatti tradizionali di varie aree del mondo la similarità nel modo di comporre la biodiversità degli alimenti usati.

Attraverso una serie di piatti appetitosi e di accurate informazioni scientifiche, per la prima volta è proposto un criterio per una nutrizione massimamente equilibrata, verificato attraverso un modernissimo sistema di calcolo di qualità.

Il modello di piatto assortito in tale maniera permette di garantire che nei tre pasti, colazione, pranzo e cena, saranno forniti alle cellule del nostro corpo tutti i nutrienti essenziali di cui necessitano quotidianamente per stare in perfetto equilibrio, annullando le calorie vuote:

è questa la chiave per il benessere, la salute, il piacere!

Giungiamo così a definire la proposta di consumo del cibo secondo un modello che ottiene svariati benefici all’insegna dell’avverbio “insieme”:

  • mettere insieme nel piatto i diversi componenti dei tre fondamentali pasti quotidiani, al fine di cogliere anche “a vista” il fabbisogno personale, e favorire l’azione della “fabbrica delle cellule” umane;
  • mangiare in compagnia (in famiglia, con amici o colleghi) per apprezzare insieme la ricchezza degli elementi contenuti negli alimenti, che ci fanno “star bene” e che una cucina curata rende gradevoli e motivo di convivialità;
  • mettere insieme a tavola persone appartenenti anche ad etnie e sensibilità alimentari diverse, attraverso la logica comune del piatto equilibrato nelle ricette locali e nelle abitudini alimentari di tutte le tradizioni del Mondo;
  • mettere insieme le disponibilità della “Borsa mondiale del cibo” di modo che la sovrabbondanza in alcuni Paesi sia riversata negli altri dove c’è scarsità, per prevenire le patologie da carenza ma anche, in corrispondenza, quelle derivanti da eccesso alimentare.

Tieni in cucina questo manuale pratico per seguire i suoi consigli e ricette: divertendo e fornendo piacere nei gusti ti aiuterà a rimanere sempre in perfetta forma, mangiando poco come calorie vuote, ma variato e piacevole per i nutrienti essenziali.